Archivio

Dopo l'uragano a New Orleans: La Chiesa Neo-Apostolica partecipa ai lavori di ripristino

(17.09.2005) New Orleans. Dopo la devastante tempesta e le catastrofiche inondazioni sulla costa meridionale degli USA, ora si tratta di rimettere in ordine. New Orleans dovrà essere ricostruita. Anche la Chiesa Neo-Apostolica partecipa a questi lavori. [leggi]

Liyoyelo dovrà essere ricostruito

(13.09.2005) Liyoyelo, Zambia. Liyoyelo è situato sul fiume Zambesi, circa 600 km ad ovest di Lusaca, la capitale dello Zambia. Il 24 agosto scorso un incendio ha colpito l'intero villaggio bruciando completamente le 34 abitazioni di cui era composto. Il presidente della Chiesa Neo-Apostolica in Zambia, l'apostolo di distretto Charles Ndandula, si è recato personalmente nella regione colpita per poter guidare meglio i primi soccorsi. [leggi]

Incendio distrugge villaggio

(06.09.2005) Mongu, Zambia. Un vasto incendio ha completamente raso al suolo Mongu, un villaggio ad ovest dello Zambia. 28 le famiglie colpite, la maggior parte delle quali neo-apostoliche. [leggi]

Aiuti alle vittime della catastrofe dell'uragano Katrina: "NAK-karitativ" dona 50.000 euro per aiuti immediati

(02.09.2005) Dortmund. L'organizzazione umanitaria delle Chiese Neo-Apostoliche regionali in Germania "NAK-karitativ" partecipa con 50.000 euro per aiuti immediati alle donazioni per le vittime dell'uragano Katrina negli USA. Questo importo sarà accreditato al World Relief Found della Chiesa Neo-Apostolica negli Stati Uniti. Seguiranno altre azioni di aiuto. [leggi]

La Chiesa Neo-Apostolica negli USA aiuta vittime dell'uragano

(01.09.2005) Sea Cliff, New York. La catastrofe provocata dall'uragano Katrina a Nuova Orleans e negli stati limitrofi dell'Alabama, Louisiana e Mississippi è la più grave della storia degli Stati Uniti. La Chiesa Neo-Apostolica negli USA consegnerà una donazione immediata alla Croce Rossa americana. [leggi]

Catastrofe dello Tsunami: un grazie di cuore a tutti i donatori!

(23.02.2005) Zurigo. Dalla catastrofe dello Tsunami nella parte meridionale dell'Oceano Indiano sono passati già quasi due mesi e sempre ancora mancano all'appello delle persone, sempre ancora affluiscono delle donazioni finanziarie in misura mai vista finora. [leggi]

La solidarietà è grandiosa!

(24.01.2005) Zurigo. La solidarietà dei cristiani neo-apostolici a favore delle innumerevoli vittime dello Tsunami nell'Oceano Indiano è grandiosa. Nella sola Germania sono state raccolte finora donazioni per oltre 2 milioni di Euro, mentre il fondo di aiuto della Chiesa Neo-Apostolica Svizzera è dotato di 250'000 Franchi. [leggi]

"Abbiamo cuori sensibili, pieni di compassione"

(04.01.2005) Hannover. "Abbiamo cuori sensibili, pieni di compassione per tutte le vittime e per i superstiti colpiti da un dolore di dimensioni inimmaginabili." Queste furono le parole con cui il sommoapostolo Richard Fehr introdusse la sua presa di posizione sul catastrofico maremoto nell'Asia meridionale. [leggi]