Notizie dal mondo

Un »fine settimana africano«

14.12.2007

Grafico: GNU- licenza libera

Zurigo. „Ho passato un fine settimana africano“, dice il sommoapostolo Wilhelm Leber, guida internazionale della Chiesa Neo-Apostolica. Egli ha tenuto un servizio divino a Banjul/Gambia l’8.12.2007, secondo sabato d’Avvento e la domenica 9.12.2007 un servizio divino a Ziguinchor/Senegal. Sono stati consacrati due apostoli e tre vescovi. Durante il viaggio di ritorno, c’è stato uno scalo involontario di un giorno nella capitale senegalese Dakar: l’aereo aveva un guasto tecnico.

Il sommoapostolo Leber ha consacrato per la prima volta un apostolo per la Chiesa Neo-Apostolica in Senegal nella persona di Francisco Dione Gomis (48). La Chiesa Neo-Apostolica del Niger si rallegra per il suo primo vescovo Gilbert Viaho (49). La Chiesa in Burkina Faso ha ricevuto un apostolo nella persona di Louis Mendy (49) e due nuovi vescovi, che lavoreranno in futuro per questo paese; essi sono: Natana A. Agoualibiga (35) e Diamano René Lombo (30).

Il vescovo Augusto Da Costa dalla Guinea-Bissau è stato messo a riposo per motivi di salute.

Circa 500 partecipanti hanno preso parte al servizio divino tenuto a Banjul, dove è stata effettuata una trasmissione pubblica da parte della televisione del paese. Il sommoapostolo ha servito la comunità con il messaggio tratto dal Vangelo di Matteo: „Raccogliete però dei tesori del cielo“. La parola per il servizio divino di domenica a Ziguinchor, dove circa 1.700 ascoltatori presero parte, è scritta nel vangelo di Luca 8,40.

Nella riunione dei ministri, che fece poi seguito, il sommoapostolo Wilhelm Leber ha trasmesso ufficialmente la direzione amministrativa della Chiesa Neo-Apostolica della Guinea-Bissau dalla Chiesa regionale dell’Assia a quella della Renania del nord e Westfalia. Circa 46.000 membri della Chiesa saranno curati in futuro da Dortmund. L’apostolo di distretto Armin Brinkmann, guida della Chiesa regionale della Renania del nord e Westfalia, ha colto l’occasione per partecipare a questo »fine settimana africano« e celebrare un primo servizio divino a Ignore nel nord della Guinea-Bissau.

Il Senegal conta circa 16.000 membri della Chiesa Neo-Apostolica. Essi seguono i servizi divini in 230 comunità e sono assistiti da 600 ministri. Nel Niger, 8.000 cristiani praticano la fede neo-apostolica in 80 comunità; colà stanno al loro fianco180 ministri.