Notizie dal mondo

Grave è la preoccupazione per i fratelli e le sorelle a Beruit e Haifa!

31.07.2006

Beirut/Haifa. Il conflitto incessante in Mediooriente tra Israele e Libano ha delle ripercussioni anche sulle comunità della Chiesa Neo-Apostolica del luogo. Particolarmente critica è la situazione nelle città bombardate di Beirut o Haifa. La preoccupazione per la fratellanza minacciata è grande!

L’apostolo di distretto Hagen Wend, di Francoforte e responsabile per la conduzione amministrativa della Chiesa Neo-Apostolica in Libano, si è rivolto con lettera circolare alle comunità tedesche della sua circoscrizione, esprimendo la sua preoccupazione per la situazione attuale. I membri della comunità a Beirut stanno sì bene, in quanto vivono in quartieri di città non ancora toccati dai bombardamenti. Alcuni fratelli e sorelle sono stati alloggiati nella nostra Chiesa Neo-Apostolica a Beirut. Altri hanno abbandonato la città o il paese e si sono recati da amici o conoscenti. E soprattutto anche la situazione economica desta preoccupazione. Così il tenore della lettera dell'apostolo di distretto Hagen Wend. Si appella ai fedeli nelle comunità tedesche affinché essi preghino in modo particolare per tutti gli interessati a Beirut e nei dintorni ed inoltre anche perché vi sia presto la pace!

In Israele sono le comunità in Akko e Haifa ad essere particolarmente colpite dagli scontri bellici. L’apostolo di distretto competente Michael Ehrich, di Stoccarda, informa che i fedeli dell'intera regione attorno ad Haifa, quindi in Eilabun, Ibeli, Maghar e Shefar'am, non abbandonano quasi neanche più le loro case. I servizi divini possono essere svolti solo sporadicamente nelle case dei fedeli. Nelle stesse Haifa e Akko non si tiene attualmente alcun servizio divino.

Il vescovo Rolf Ludwig, Chiesa regionale Germania del Sud, non può realizzare il viaggio previsto per Israele. Egli ha dovuto regolare tutte le attività necessarie con i sacerdoti locali telefonicamente. Si presentano pure delle condizioni economiche precarie. “Vista la situazione nella sua complessità", così si esprime l'apostolo di distretto Michael Ehrich, "i fratelli e le sorelle di fede soffrono di una pressione non indifferente causata da questa situazione nel paese.”

Leggete altri resoconti alle seguenti pagine web: NAK Hessen e NAK Süddeutschland.

In Libano circa 90 membri appartengono alla comunità neo-apostolica di Beirut. In Israele la Chiesa Neo-Apostolica conta quasi 700 membri suddivisi in otto comunità.