Notizie dal mondo

Dopo l'uragano a New Orleans: La Chiesa Neo-Apostolica partecipa ai lavori di ripristino

17.09.2005

New Orleans. Dopo la devastante tempesta e le catastrofiche inondazioni sulla costa meridionale degli USA, ora si tratta di rimettere in ordine. New Orleans dovrà essere ricostruita. Anche la Chiesa Neo-Apostolica partecipa a questi lavori.

Secondo quanto si legge sulle pagine News della New Apostolic Church USA, vengono inviate a New Orleans delle squadre di aiutanti. Si tratta di uomini e donne che hanno una formazione specifica nell'aiuto in caso di catastrofe. Una squadra dovrà essere composta di 13 volontari: dieci operatori, due cuochi e un ministro della Chiesa. Opereranno ogni volta per quattro o cinque giorni. La direzione della Chiesa stima che l'azione possa durare complessivamente da tre a cinque settimane.

In questo periodo, l'edificio di culto della Chiesa Neo-Apostolica a Slidell, circa 45 chilometri a nordest di New Orleans, rimane aperto tutto il giorno. Qui i vicini possono ricevere un pranzo e una cena.

Ulteriori informazioni su www.nac-usa.org/.

La chiesa della comunità neo-apostolica di Slidell, circa 45 chilometri a nordest di New Orleans, prima dell'uragano (fotografie Frank Schuldt)