Notizie dal mondo

Un viaggio attraverso l‘Africa

17.03.2005

Zurigo. È terminato un viaggio di dieci giorni attraverso l‘Africa. Il sommoapostolo Richard Fehr ha servito i fratelli di fede in Sudafrica e in Zambia. Punto culminante del viaggio è stata la messa a riposo dell‘ apostolo di distretto Duncan Mfune.

Il sommoapostolo Fehr il 6 marzo 2005 ha tenuto il servizio divino per i defunti a Port Elisabeth (Sudafrica). Per la chiesa del distretto Cape durante lo stesso servizio divino ha ordinato tre vescovi: Gregory February (*1956), Ralph Kenneth Hardick (*1944) e Abernathy Mkhanyiseli Lutuli (*1972). Complessivamente piú di 140.000 fratelli di fede dalla zona del Capo hanno potuto seguire la trasmissione del servizio divino.

La sera del mercoledí 9 marzo 2005 è stato celebrato un servizio divino nella chiesa Dinwiddie a Johannesburg (Sudafrica). Questa parte settentrionale del Sudafrica appartiene alla chiesa regionale del distretto Sud-Est-Africa. Anche qui il sommoapostolo ha ordinato nuovi apostoli e vescovi: per la chiesa regionale del Mozambico è stato ordinato quale apostolo Daniel Francisco (*1966), per la Chiesa regionale Sud-Est-Africa il vescovo Sipho Jidhi Shabangu (*1960).

Il sommoapostolo Richard Fehr ha servito con una parola dalla Bibbia da Isaia 26,2: "Aprite le porte ed entri la nazione giusta, che si mantiene fedele". Egli ha indicato come tramite la fede e la grazia si divenga giusti. La fede cresce dalla parola di Dio e la grazia viene dal sacrificio di Gesú Cristo ha specificato il sommoapostolo.

Il sabato seguente il viaggio è continuato in direzione nord verso lo Zambia dove, alla sera, ha avuto luogo un concerto corale per preparare i fratelli e le comunità alla domenica. Il solenne servizio divino domenicale si é svolto completamente sotto il segno della messa a riposo dell'apostolo di distetto Duncan Mfune (*1937).

Per ben 46 anni l'apostolo di distretto ha esercitato il suo incarico nella Chiesa Neo-Apostolica. Neo-apostolico da 50 anni, ha servito per 30 anni quale apostolo, dei quali 16 come apostolo di distretto delle Chiese regionali dello Zambia e del Malavi. La Chiesa in questi Paesi conta 1,4 milioni di credenti suddivisi in 7.500 comunitá. Essi vengono assistiti da circa 32.000 ministri. Il sommoapostolo Fehr ha attestato al congedato apostolo di distretto "un'indole mansueta ed un carattere gioioso" che ha guidato i suoi fratelli di fede con profondo amore, cuore sapiente e forte fede.

Sucessore di Duncan Mfune è ora il nuovo apostolo di distretto Charles Ndandula (*1953). Viene da Ndola e parla oltre alla sua madrelingua, il luvale, anche l'inglese, il lozi, il bemba ed il nyanja.

Durante il servizio divino sono stati ordinati altri sei apostoli e cinque vescovi per diverse Chiese regionali in Africa: gli apostoli Francisco Cabuma Dibaia (*1962, Angola), José Mario Cambinda (*1958, Angola), Vincent Kalala (*1959, Repubbica del Congo), Aaron Sitali Katungu (*1951, Zambia), Ranford Simumbwe (*1964, Zambia) e Marcel Mbolode (*1957, Repubblica dell'Africa centrale). Il ministero di vescovo è stato affidato a Severino José Ndala (*1971, Angola), Tshipungulu Ilunga Kouprino (*1958, Republica del Congo), Emile Mpele (*1960, Republica del Congo), Albert Kalombo (*1958, Republica dell‘ Africa centrale) e Fabien Uzabakirikho (*1958, Ruanda).

È stata possibile la ricezione del servizio divino in tutto lo Zambia tramite diverse stazioni radio-televisive. Testo della parola del sommoapostolo è stata la parola della Bibbia dagli Efesini 5,8: "Comportatevi come figli della luce". In questo contesto ha indicato come i figli della luce siano predisposti alla riconciliazione, portanti di pace verso chiunque ed amanti dell'armonia dell'anima. Nella luce si vedono molti colori e forme.