Si è terminata la riunione degli apostoli di distretto a Zurigo

18.11.2019

all photos: NAKI

Gli apostoli di distretto e gli aiutanti d'apostolo di distretto si sono nuovamente ritrovati a Zurigo. Giovedì e venerdì ha avuto luogo l'ultima riunione degli apostoli di distretto (RAD) di quest'anno nel centro conferenze della CNAI. Molti temi si sono susseguiti sull'ordine del giorno.

Un tema è lo sviluppo della comprensione del ministero neo-apostolico. Il sommoapostolo Jean-Luc Schneider ha già rammentato più volte che lui, insieme alle guide delle Chiese nazionali, ha l'intenzione di ricercare in profondità la comprensione del ministero; cosa che sollecita molto tempo. Le donne nel ministero fa parte anche di questo tema. La discussione si trova ancora all'inizio, dapprima si tratta di scoprire cosa dice la Sacra Scrittura, disse a suo tempo il sommoapostolo all'occasione della sua conferenza sulla comprensione del ministero tramite video. Cosa dice la bibbia? Come si possono analizzare i risultati?

La discussione insolita su queste due domande sarà ripresa nella prossima riunione degli apostoli di distretto.

Limiti di messa a riposo prolungati

Quando vengono posti a riposo i ministri? Normalmente al compimento dei 65 anni d'età. In casi singoli, l'apostolo di distretto responsabile decide, sempre in accordo con il ministro, di prolungare l'attività ministeriale. Il limite superiore d'età deciso dagli apostoli di distretto non è più 67, ma bensì 70. In rapporto al prolungamento dell'attività ministeriale, il ministro non sarà messo sotto pressione morale. Dall'altra parte, è possibile che in casi ben motivati, si proceda ad una messa a riposo anticipata.

Trasloco terminato con successo

All'inizio della RAD, il sommoapostolo Schneider si è rivolto agli apostoli di distretto con una „storia di successo“. È già da circa un anno che gli uffici nell'edificio della Chiesa Internazionale sono occupati dalla Chiesa regionale Svizzera. La CNA Svizzera occupa per sè circa un terzo della superficie e la metà è utilizzata insieme.

„Questo processo di fusione si è compiuto bene“, dice la guida internazionale della Chiesa. Era suo desiderio avere sott'occhio i costi e poter così risparmiare. Attraverso l'uso reciproco dell'edificio, si è resa possibile l'utilizzazione in comune di diversi servizi: il servizio postale, l'uso di apparecchi tecnici, un servizio EDV e molto di più. Il sommoapostolo termina dicendo: „trovo un progetto buono“. L'apostolo di distretto svizzero Zbinden conferma: „Sono entusiasta: da piccole riserve si è sviluppato un lavoro bello e costruttivo per tutti.“

RAD Africa al mercoledì

Già mercoledì si sono ritrovati gli apostoli di distretto che lavorano sul continente africano. Essi hanno trattato temi che interessano le Chiese regionali africane. L'apostolo di distretto John Kriel ha riferito su nuove linee direttive con il titolo: „Sexual Misconduct Policy“, che entreranno in vigore l'anno prossimo nella Chiesa regionale dell'Africa del sud. Perchè queste linee direttive? Perchè è necessario, dice l'apostolo di distretto  John Kriel. La cultura: „su quello che non si parla, non esiste“ non è più tollerabile. C'è bisogno di una presa di coscienza della società su questo tema e pertanto anche la partecipazione della Chiesa Neo-Apostolica. Egli ha precisato: „Non dobbiamo fare solamente qualche cosa, ma la gente deve sapere che anche noi facciamo qualche cosa!“. Il sommoapostolo Schneider ha fatto un passo più in avanti: „La gente, le nostre comunità , i fratelli e le sorelle devono essere consapevoli che la Chiesa Neo-Apostolica non tollera gli abusi sessuali!“

Offire dappertutto l'insegnamento ai bambini

Gli apostoli di distretto hanno conferito anche sul tema: „Children’s Teaching Material“ (CTM). Il nuovo materiale d'insegnamento per l'insegnamento in Chiesa sarà impiegato anche in Africa. Non si parla di un tema semplice. In che entità saranno distribuiti i nuovi libri per la dottrina domenicale nelle migliaia comunità africane? Si può ovviare elettronicamente o si abbisogna di libri rilegati? L'apostolo di distretto Mark Woll, responsabile del progetto riferisce: „Abbiamo bisogno di una versione ibrida delle due possibilità, digitale e analoga.“ L'apostolo di distretto continua: un punto più grande sono le quantità di lingue da prendere in considerazione.

Già nel 2015, la guida internazionale della Chiesa si è proclamato per un programma concreto d'insegnamento in Africa: „Vi prego, miei cari apostoli, di dare priorità a questi due compiti: istruite i ministri e istaurate la scuola domenicale in tutte le comunità …. Questo è il mio programma per l‘Africa“.

Servizio divino di chiusura la domenica

La domenica 17.11.2019, era sotto il segno di un cartello indicatore spirituale. Il sommoapostolo Schneider ha festeggiato un servizio divino per ministri nella comunità di S.Gallo. Questo servizio divino è stato trasmesso via satellite e Internet per tutti i ministri in Europa.