Fusione di Chiese regionali in America del sud nel 2019

11.12.2017

Sarà posto a riposo nel 2019: apostolo di distretto Raúl Montes de Oca

Guida futura dell’area d’attività apostolica: apostolo di distretto Enrique Minio (foto: CNAI)

Zurigo. Con la messa a riposo dell’apostolo di distretto Raúl Montes de Oca (Brasile/Bolivia), i due distretti neo-apostolici sudamericani saranno riuniti in uno solo. Questo è annunciato ieri alle comunità.

Alla fine del 2018, l’apostolo di distretto Montes de Oca raggiungerà la soglia d’età di 65 anni e sarà posto a riposo a metà 2019. La guida della Chiesa sudamericana e la cura delle anime in Brasile e Bolivia sarà affidata all’apostolo argentino Enrique Minio. Egli è responsabile, oltre dell’Argentina, anche delle comunità in Cile, Paraguay e Uruguay.

Informare già ora della prevista ristrutturazione

Il sommoapostolo Jean-Luc Schneider ha informato di questa decisione in occasione della riunione internazionale degli apostoli di distretto a Dortmund (Germania) a fine novembre. Le circa 720 comunità dei distretti attuali sono stati informati tramite lettera dal loro apostolo di distretto, in occasione dei servizi divini del 3 e 10 dicembre 2017.

In futuro, solo un’area di attività d’apostolo di distretto

Raúl Montes de Oca è subentrato nell‘ottobre 2010 all’apostolo di distretto uscente Guillermo Vilor. Sotto la guida di quest’ultimo, è nata la Chiesa regionale del Brasile nel 2002, formata dalla parte nord curata dalla Germania e dalla parte sud curata dall’Argentina. Nel 2004 la sua area d’attività è cresciuta con la Bolivia, fino allora di competenza degli Stati Uniti.

Il futuro apostolo per i due distretti Minio è l’attuale guida del distretto ripreso nell’ottobre 2015 da Norberto Passuni. Nato nel 1960,  l’argentino ha ricevuto il suo primo ministero nel 1985 ed è stato consacrato apostolo nel 2013. In futuro egli sarà responsabile, assieme a sette apostoli, di 720 comunità in Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Paraguay e Uruguay.

Altre informazioni su nac.today