La Chiesa Neo-Apostolica occupa un nuovo edificio a Bruxelles

03.10.2014

La nuova chiesa a Bruxelles

Una comunità internazionale (foto: CNA Belgio)

Zurigo/Bruxelles. Da settembre la comunità neo-apostolica nella capitale belga Bruxelles possiede un nuovo edificio. L’apostolo di distretto Bernd Koberstein ha inaugurato la nuova chiesa nella Avenue Franz Guillaume 80 e si è rallegrato con 250 visitatori per la particolare giornata di festa. Egli ha letto la parola tratta dal Salmo 122: „Mi sono rallegrato quando m'hanno detto: «Andiamo alla casa del SIGNORE»… Pregate per la pace di Gerusalemme! Quelli che ti amano vivano tranquilli. Ci sia pace all'interno delle tue mura e tranquillità nei tuoi palazzi!“.

Una nuova chiesa di questi tempi? Il trasloco è stato generato dall’aumento continuo di membri, soprattutto di bambini che, al momento, sono i più numerosi nella comunità! Per finire, i membri della comunità hanno dovuto sempre più prendere posto nei locali adiacenti e sulle scale. L’istruzione dei bambini è diventata sempre più difficile da effettuare. Una vecchia fabbrica è stata pertanto riattata per un ammontare complessivo di € 2,6 milioni. Un grande investimento per la Chiesa regionale, fatto inevitabile se si pensa ai prezzi alti nella capitale europea. L’edificio usato finora sarà venduto. Nella nuova chiesa è stato integrato pure un appartamento, con il quale si potrà ricavare dei benefici.

Grande impegno nella comunità

La struttura della chiesa corrisponde alle aspettative per una vita di comunità attrattiva, specialmente per bambini, giovani ed anziani. L’edificio ha un carattere sacrale e abitabile nel contempo. L’acustica è eccellente per musica corale e strumentale. Da una locale separato da una parete in vetro, 30 genitori con bambini possono seguire il servizio divino. Nell’edificio ci sono pure molti locali per riunioni, insegnamento religioso, cabine di traduzione e una cucina.

Comunità internazionale

La comunità neo-apostolica a Bruxelles è aperta e internazionale; i membri provengono essenzialmente dal Belgio, da paesi europei e dall’Africa. Pertanto tutti i servizi divini sono sempre tradotti simultaneamente: francese, fiammingo, tedesco e inglese. Chi visita la chiesa neo-apostolica a Bruxelles sente come i membri sono uniti, indipendentemente dalla loro origine; la collaborazione armoniosa è eccellente. La comunità guarda con fiducia verso il futuro, ha molti bambini e molti membri attivi che operano per il benessere della vita di comunità.

La Chiesa Neo-Apostolica del Belgio ha anche un sito proprio: www.nak.be

Categoria: Europe, Germany, Swiss, France