Servizio divino di festa e 50° giubileo di nozze a Zurigo

27.09.2010

Comunità in festa a Zurigo-Hottingen

I coniugi Fehr festeggiano le nozze d‘oro (foto: CNA Svizzera)

Zurigo. „Sto davanti a voi con un cuore palpitante“ – con queste parole il sommoapostolo Wilhelm Leber ha iniziato la sua allocuzione ai coniugi Sonja e Richard Fehr per le nozze d’oro. La grande comunità ha vissuto con molta gioia e riconoscenza che il sommoapostolo a r. Fehr, nonostante il suo stato di salute in seguito ad un ictus, ha potuto festeggiare il servizio divino.

Tutti gli apostoli di distretto e gli aiutanti d’apostolo di distretto hanno accompagnato il sommoapostolo in carica, poiché fino a giovedì di questa settimana ha luogo la riunione internazionale degli apostoli di distretto nella sede principale della Chiesa a Zurigo. Alla fine del servizio divino, i coniugi Fehr sono stati invitati a venire davanti all’altare. Il sommoapostolo Leber ha espresso la sua gioia dicendo: „Il ringraziamento va verso l’alto. Dapprima ringraziamo l‘altissimo, egli è sopra tutto.“ Nonostante afflizioni, lacrime e dispiaceri, sia lodato Dio per aver donato questo attimo e di aver protetto i coniugi per ben 50 anni. Il sommoapostolo Leber ha espresso il suo sentimento che i coniugi Fehr si sono appoggiati l’uno all’altro: „Voi siete veramente coniati insieme in un’unità, la vostra unione di cuore è stata percepita anche senza grandi parole.“ Il sommoapostolo Leber ha rammentato la parola in Corinzi: „Chi semina benedizione, raccoglierà anche benedizione.“

Devozione – un compito per la vita

Il servizio divino da Zurigo-Hottingen è stato trasmesso via satellite in molte comunità della Bulgaria, Italia, Croazia, Moldavia, Austria, Romania, Svizzera, Slovenia, Spagna, Cechia e Ungheria. Il sommoapostolo Leber ha chiamato a conservire l’apostolo di distretto Leslie Latorcai (Canada), Jean-Luc Schneider (Francia) e Karlheinz Schumacher (Germania), per completare la predica. La domanda sulla devozione è stato il punto centrale. „Devozione“, così il sommoapostolo, „significa far posto al divino!“ Non si nasce con la devozione, „bisogna acquisirla, è un compito per la vita.“

Leggete il nostro contributo sul sito della Chiesa Neo-Apostolica Svizzera .

Categoria: Europe, Germany, Swiss, France