News CNA Internazionale

Il sommoapostolo consacra un nuovo apostolo per la Svizzera

24.12.2014

La comunità di Zurigo-Wiedikon

Un nuovo apostolo e un nuovo vescovo (foto: CNA Svizzera)

Zurigo. La quarta domenica d’Avvento ha portato nella Chiesa Neo-Apostolica Svizzera un cambiamento importante: la guida internazionale della Chiesa, il sommoapostolo Jean-Luc Schneider ha posto a riposo l’apostolo di lunga durata Heinz Lang nel servizio divino a Zurigo e ha consacrato Thomas Deubel (50) come suo successore. Rolf Camenzind (51), dal Ticino, ha ricevuto il ministero di vescovo. Il servizio divino è stato trasmesso in molti paesi nell’area d’attività dell’apostolo di distretto Markus Fehlbaum.

L’apostolo Lang è stato per 35 anni ministro della Chiesa, di cui gli ultimi otto come apostolo. Il sommoapostolo Schneider ha precisato nella sua allocuzione che, come un contadino che cura il suo campo, egli ha curato il gregge di Dio. Lo ha ringraziato per il suo servire ha precisato che la Chiesa avrà bisogno anche in futuro della sua forza di preghiera e del suo esempio. Dopo la messa a riposo, un coro di bambini ha cantato un inno.

Contenuto del servizio divino

Come base del servizio divino è stata presa una parola in 2 Pietro 3,15: „…la pazienza del nostro Signore è per la vostra salvezza“. „Abbiamo un Salvatore; egli è venuto sulla terra per la salvezza di tutti gli uomini“, ha detto la guida della Chiesa. A suo tempo, l’angelo è apparso dapprima ai pastori, era gente semplice, poco considerata. Il sommoapostolo continua: „Anche oggi c’è gente ai margini della società. Se ti senti ai margini della comunità, ricordati : il Salvatore è venuto anche per te“.

Altri contributi

Ha pure servito l’apostolo Anatolij Budnik dall’Ucraina. Le sue parole sono state tradotte all’altare frase per frase dall’ucraino al tedesco. L’apostolo Heinz Lang ha potuto salutare la signora Christiane Faschon, segretaria della comunità di lavoro delle Chiese cristiane in Svizzera (CLCS).