News CNA Internazionale

Riunione degli apostoli di distretto a Berlino, inizio con l’Africa

15.10.2014

I temi africani previsti al primo giorno...

...della riunione degli apostoli di distretto a Berlino...

...all’ordine del giorno (foto: CNAI)

Berlino/Zurigo. A Berlino inizia una nuova giornata piena di sole. 28 partecipanti da tutto il mondo si sono riuniti per la riunione degli apostoli di distretto (RAD): il sommoapostolo quale presidente della riunione, 19 apostoli di distretto e 8 aiutanti d’apostolo di distretto. Tra di loro vi è anche l’aiutante d’apostolo di distretto Enrique Minio dell’Argentina. Egli ha ricevuto l’incarico due settimane fa in occasione del servizio divino di ringraziamento a Buenos Aires (abbiamo riferito ).

Dapprima si riuniscono tutte le guide attive sul continente africano. Questo procedere è stato istaurato già dal sommoapostolo Wilhelm Leber. Temi ve ne sono a sufficienza: questa volta si tratta dello sviluppo della rivista africana „African Joy“. Già nel 2008, la RAD ha deciso a New York, che la rivista ufficiale avrebbe dovuto essere distribuita a tutti i membri della Chiesa in Africa. Contenuto: quattro pagine internazionali, quattro pagine nazionali. Un team di collaboratori è stato messo in piedi sotto la guida dell’apostolo di distretto Michael Deppner del Congo.

Grande tiratura a prezzo basso

Più di un milione di riviste in 20 lingue sono state distribuite nel 2013. La distribuzione raggiunge le famiglie neo-apostoliche in 20 paesi africani. Come si va avanti? Gli apostoli di distretto ne hanno discusso abbondantemente.

Altri temi erano: il servizio divino di Pentecoste a Lusaka, Zambia, dell’anno prossimo. Esso sarà trasmesso, come di consueto, via satellite su tutto il mondo. Sarà un avvenimento grandioso per la Chiesa dello Zambia, la quale ha pubblicato un articolo sul suo sito: www.naczam.org.zm

Anche il Catechismo con domande e risposte era un tema importante. In quali lingue deve essere tradotto? Chi sono i destinatari? Queste domande erano al centro della discussione.

Calorosa preghiera per le vittime dell’ebola

Il sommoapostolo ha iniziato la sessione con una cordiale preghiera per le vittime dell’ebola nei diversi paesi africani. Egli ha pregato per la forza nelle famiglie che hanno perso dei cari, ha pregato per i malati affinché possano ritrovare la forza e anche per i medici, affinché possano impiegare i mezzi giusti. Purtroppo questa malattia spaventosa ha colpito anche molte famiglie neo-apostoliche.

Domani inizierà la riunione degli apostoli di distretto che durerà due giorni. Altre informazioni le potete leggere sul sito della Chiesa Neo-Apostolica di Berlino Bandeburgo: www.nak-berlin-brandenburg.de