News CNA Internazionale

La Chiesa Neo-Apostolica tira le somme: la GIC è stata una festa della fede riuscita!

10.06.2014

Monaco di Baviera come ospitante della prima Giornata internazionale della Chiesa Neo-Apostolica

Hanno preso parte circa 50.000 visitatori (foto: F. Schuldt, 2)

Il servizio divino la domenica di Pentecoste nello stadio olimpico

La Chiesa Neo-Apostolica trae una conclusione positiva (foto: J. Krämer, 2)

Monaco di Baviera/Zurigo. La prima Giornata internazionale della Chiesa Neo-Apostolica è terminata domenica sera. I cristiani neo-apostolici provenienti da molte parti della terra hanno festeggiato la loro fede per tre giorni con entusiasmo sotto lo splendore del sole e temperature estive. Circa 50.000 visitatori si sono radunati nel fine settimana di Pentecoste, dal 6 all’8 giugno 2014 nel parco olimpico di Monaco di Baviera. Gli organizzatori ne traggono una conclusione positiva.

Con la festa d’apertura il 6 giugno nel parco olimpico, alla quale hanno partecipato 38.000 persone, è iniziato questo evento eccezionale. Erano presenti, oltre la guida internazionale della Chiesa, il sommoapostolo Jean-Luc Schneider, molti altri rappresentanti neo-apostolici di molti Paesi e Chiese regionali, così come ospiti d’onore di altre Chiese cristiane.  La Dr. Elisabeth Dieckmann, direttrice della comunità di lavoro delle Chiese cristiane (CLC) in Germania ha portato i saluti e auguri delle Chiese membro. Il presidente del governo dell’Alta Baviera Christoph Hillenbrand, in rappresentanza del presidente dei ministri bavarese, ha portato un saluto ai partecipanti della giornata della Chiesa e ha lodato l’impegno volontario dei cristiani neo-apostolici. L’impegno è stato enorme: oltre ai 2.200 espositori, le discussioni ed i musicisti, hanno collaborato più di 2.000 aiutanti volontari.

250 eventi

Gioiosa, allegra e distesa era l’atmosfera nei circa 250 eventi diversi, tra i quali conferenze, workshops, musicals, esposizioni, discussioni, raccoglimento e concerti. Per gli manti di musica è stato proposto un grande repertorio: da inni spirituali di diverse epoche, passando per il classico e canti gospel, fino a toni asiatici, ritmi africani e musica popolare bavarese.

I concerti erano i punti culminanti della Giornata internazionale, dove in parte vi hanno assisito in migliaia. Anche molte presentazioni sul podio sono state ben visitate, per esempio: conferenza sulla diagnostica prenatale, workshops su tecniche di motivazione e condotta del colloquio, oppure sulla biotecnologia o la protezione del clima e la responsabilità verso il creato. Cosa fare in caso di conflitto, è stato pure un tema, se si pensa al burnout o all’aiuto in caso di gravidanze non volute. Circa 12.000 visitatori hanno voluto ascoltare la presentazione del padre benedettino Anselm Grün, il quale ha parlato sul motto della GIC: „Vedi, il regno di Dio è in mezzo a voi“ (Luca 17,21).

Molte discussioni e presentazioni

Le discussioni sul podio si sono avverate come un vero magnete, soprattutto quando il sommoapostolo Jean-Luc Schneider ha risposto a domande riguardanti temi ecclesiastici e teologici, come per esempio il ruolo della donna nella Chiesa, oppure l’indirizzo globale della Chiesa, l’aiuto umanitario e lo stato dell’ecumenismo. Da alcuni anni, la Chiesa Neo-Apostolica dialoga più o meno intensamente con altre Chiese cristiane. Questo lo si è visto molto bene durante la discussione sul catechismo neo-apostolico, alla quale hanno partecipato teologi evengelici e cattolici e il professore Helmut Obst, conoscitore profondo della Chiesa Neo-Apostolica.  

Il punto culminante spirituale della GIC è stato il servizio divino di Pentecoste celebrato dal sommoapostolo Jean-Luc Schneider nello stadio olimpico, per più di 47.000 visitatori. Il servizio divino è stato trasmesso in diretta via satellite e radio in più di 100 Paesi su tutto il mondo, rendendo possibile a milioni di cristiani neo-apostolici di vivere “live” il sommoapostolo. Per la predica egli ha elaborato la parola tratta da Romani 5, 5: „Or la speranza non delude, perché l'amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori mediante lo Spirito Santo che ci è stato dato.“ La traduzione simultanea negli studi di Francoforte è stata fatta in 20 lingue.

Un risultato positivo

Il responsabile dell’organizzazione è stato l’apostolo di distretto Michael Ehrich, guida della Chiesa regionale Germania del sud e che comprende i Länder del Baden-Württemberg e la Baviera. Egli si è rallegrato che nella „città mondiale con il cuore“ decine di migliaia di membri della Chiesa e ospiti hanno avuto una „festa della fede e della comunione e hanno vissuto il motto della Giornata della Chiesa“. Il suo desiderio: che questa festa possa anche irradiare le comunità con i suoi momenti e incontri, per motivare sempre nuovamente i membri.

Sono disponibili alcuni momenti live sulla pagina internet della GIC  o sulla rete sociale della Chiesa Neo-Apostolica nacworld.

Categoria: Europe, Germany, Swiss, France, Pentecost, Pentecost events, News CNA Internazionale, Press Release