News CNA Internazionale

Pentecoste 2013: »Ecco, la tua salvezza giunge!«

19.05.2013

L’ultimo servizio di Pentecoste nel ministero, il sommoapostolo Wilhelm Leber

L’edificio imponente della comunità di Amburgo-Borgfelde

Visi gioiosi prima del servizio divino

Due immagini del concerto di Pentecoste...

...nella Laeiszhalle di Amburgo (foto: CNA nord)

Amburgo/Zurigo. La Chiesa Neo-Apostolica ha un nuovo sommoapostolo. Wilhelm Leber, guida internazionale della Chiesa dal 2005, ha celebrato il suo ultimo servizio divino la domenica di Pentecoste ad Amburgo-Borgfelde (abbiamo riferito). Alcuni milioni in tutto il mondo hanno vissuto la predica trasmessa live via satellite e internet. Egli ha esortato i fedeli a impiegare la potenza dello Spirito Santo nel proprio ambiente di vita.

All’inizio del servizio divino, il sommoapostolo ha indirizzato la tradizionale parola di saluto di Pentecoste ai cristiani neo-apostolici di tutta la terra: "Ecco, il Signore proclama fino agli estremi confini della terra: “dite alla figlia di Sion: “Ecco, la tua salvezza giunge" (Isaia 62, da 11).

„Dio interviene“

Egli interpreta la parola come “promessa divina”, sottolineò il sommoapostolo. „Il Signore interviene; non sempre come ce l’aspettiamo o vogliamo noi, ma nel modo che alla fine percepiamo: doveva essere così.“ Così, Dio ha sempre aiutato ed è intervenuto nella storia dell’umanità, per esempio quando ha inviato il suo Figliolo. „E così continuerà“, ha aggiunto. Per il 150esimo giubileo della Chiesa Neo-Apostolica, egli è riconoscente per tutto quello che è stato fatto nel passato: „Vogliamo approfittare del giubileo della nostra Chiesa per attingere forza per il futuro.“

La potenza dall‘alto

Come base del servizio divino di Pentecoste ha servito la parola in Luca 24, da 49: „(…) Ma voi, rimanete in questa città, finché siate rivestiti di potenza dall'alto.“ Già nel servizio divino di Pentecoste 2005 è stata usata questa parola quale base del servizio duivino. Allora, il sommoapostolo Leber ricevette il suo ministero. „Prima non ero stato cosciente“, ha aggiunto il sommoapostolo, riferendosi alla scelta del testo biblico. Per lui è un cerchio che ora si chiude.

„Lo Spirito Santo è la potenza dall’alto“ così il sommoapostolo spiegò la parola biblica. Egli ha espresso il suo desiderio, che la potenza dello Spirito Santo possa farsi sentire ancora più forte. Lo Spirito Santo si manifesta in modo diverso: con la collaborazione nelle comunità, nell’amore verso il prossimo come pure nella ferma fede nella promessa della rivenuta di Gesù.

Il vento dell’amore sia udibile nelle comunità

Durante la sua predica, il sommoapostolo ha accennato all’immagine dello Spirito come un vento: „Il vento soffia dove vuole, e tu ne odi il rumore, ma non sai né da dove viene né dove va; così è di chiunque è nato dallo Spirito.“ (Giovanni 3, 8). „La vita nelle comunità deve essere formata dal vento dello Spirito“ ha esortato i fedeli . L’amore deve soffiare così forte che tutte le resistenze vengono messe da parte. Per questo non c’è bisogno di fare grandi azioni: „Ma se noi tutti agiamo in questo senso e ognuno è aperto per l’operare dello Spirito Santo, allora esso si trasforma in un uragano. Ciò porta al compimento, al giorno del Signore.“

Portare avanti l’amore di Dio

L’apostolo di distretto Jean-Luc Schneider, da un anno incaricato quale aiutante sommoapostolo, ha servito mettendo il punto principale sul compito dei cristiani: „Dobbiamo portare avanti l’amore di Dio, esso deve essere visibile in noi. Dio aiuta e molti lo cercano. Ma ci vuole la fede per poter riconoscere l’aiuto di Dio. Se agiamo in questa maniera, allora in tutte le comunità ci si troverà a proprio agio, in tutte le parti della terra.“

Il designato successore del sommoapostolo si è pronunciato anche sul cambio alla guida della Chiesa. Molti gli hanno chiesto come si andrà avanti con lui. „Si continua come fino ad ora. Verso la meta della nostra fede!“ ha promesso l’aiutante sommoapostolo.

Servizio divino in un luogo storico

La trasmissione del servizio divino di Pentecoste è stata preceduta da un filmato di dieci minuti che ha ripercorso i 150 anni di esistenza della Chiesa Neo-Apostolica. Si è parlato anche della prima comunità, staccatasi dalla Chiesa cattolico-apostolica nel 1863. Da essa si è poi sviluppata la Chiesa Neo-Apostolica.

La comunità di Amburgo ha costruito più tardi la sua cappella sul luogo dove ora vi è la comunità di Amburgo-Borgfelde, nella quale il sommoapostolo Leber ha festeggiato il servizio divino di Pentecoste. Qui si sono riuniti circa 450 cristiani neo-apostolici, tra di loro tutti gli apostoli di distretto attivi, gli aiutanti d’apostolo di distretto e gli apostoli europei.  

Riunione degli apostoli e concerto

Il fine settimana di Pentecoste è iniziato già sabato con una riunione degli apostoli. Il sommoapostolo ha fatto una retrospettiva sul suo operare e ha pregato gli apostoli di dare la loro fiducia al nuovo sommoapostolo. Sabato pomeriggio ha avuto luogo un concerto nella Laeiszhalle di Amburgo sotto il motto "I feel the spirit". Cinque formazioni hanno presentato in modo alternante un largo spettro di musica ecclesiastica e melodie del tempo attuale.

Categoria: News CNA Internazionale, Pentecost, Pentecost events, Press Release