News CNA Internazionale

Consacrazione in Brasile

14.11.2006

Fotografie: Verlag

São Paulo. Con i suoi 8,5 milioni di chilometri quadrati, il Brasile è il quinto Paese più grande della terra per estensione. Le distanze sono grandi e i viaggi lunghi. Questo fatto ha indotto il sommoapostolo Wilhelm Leber a consacrare un ulteriore apostolo per le Chiese regionali Brasile e Bolivia. Si tratta del vescovo Geraldino Aires (58), il quale opererà quale apostolo nel nord del Brasile.

Il nuovo apostolo Geraldino Aires viene da Barbalha, una città di circa 50'000 abitanti, situata nello stato federale brasiliano Ceará. Già da qualche tempo egli lavora quale collaboratore dell’amministrazione locale della Chiesa nel nord del Brasile.

Lo svolgimento del servizio divino si basava su una parola biblica da Levitico 26, 9: " Io mi volgerò verso di voi, vi renderò fecondi e vi moltiplicherò e manterrò il mio patto con voi." Il sommoapostolo Wilhelm Leber si è rivolto ai fedeli con l’appello: “Abbiamo bisogno di comunità feconde“. Una comunità feconda è una comunità piena d’amore, anche piena di umiltà, che ama la pace, che è gioiosa e che prega. Tra le virtù di una comunità feconda la guida internazionale della Chiesa ha citato anche il fatto di offrire dei sacrifici e di professare la fede.

Il sommoapostolo Wilhelm Leber e alcuni apostoli di distretto al suo seguito hanno proseguito il viaggio da São Paulo alla volta dell’Argentina. In questa nazione, la domenica, 05.11.2006, egli ha tenuto un servizio divino a Buenos Aires, durante il quale l’apostolo di distretto Mario Fiore, dopo una lunga attività ministeriale è stato congedato a riposo. Il suo successore quale apostolo di distretto è Norberto Rubén Batista (55). L’apostolo Carlos Roberto Granja (59) è stato istituito quale aiutante d’apostolo di distretto.