News CNA Internazionale

L’AApd decide un programma di sostegno per le nuove leve in campo musicale

26.10.2006

Photo: NAKI

Zurigo. La direzione della Chiesa Neo-Apostolica vuole promuovere le proprie nuove leve nel campo musicale. Questo è stato deciso dall’Assemblea degli apostoli di distretto (AApd) nella sua sessione autunnale a Zurigo. Una delibera basilare in tal senso pone accenti particolari nel sostegno dei cori delle comunità, nonché di organisti e strumentisti in via di formazione.

L’apostolo Rudolf Kainz (Austria), consulente musicale dell’AApd, ha dipinto un quadro in toni oscuri per quanto riguarda la situazione generale nella società. Sempre meno bambini fanno sempre meno musica. Le tendenze e gli sviluppi indicati influenzano soprattutto la formazione e l’educazione in campo musicale. Questo lascia le sue tracce anche nelle comunità della Chiesa Neo-Apostolica. In alcune Chiese regionali dell’Europa il numero degli organisti e degli strumentisti è in regresso. Un sondaggio dettagliato in alcune Chiese regionali ha pure evidenziato che sta aumentando l’età media degli organisti e delle organiste attivi nelle comunità; un effettivo programma per l’incoraggiamento di nuove leve in campo musicale manca in molte regioni.

Limiti d’età flessibili nei cori delle comunità

Gli apostoli di distretto sostengono all’unanimità la raccomandazione che d’ora in avanti il canto e la musica strumentale siano un elemento permanente a tutti i livelli dell’insegnamento della Chiesa. Il canto obbligatorio nella predottrina, dottrina domenicale, istruzione religiosa e dei confermandi - con coinvolgimento nel servizio divino e nella vita della comunità - dovrà dare origine ad una cosiddetta “catena di canto e musica” che abbia ad entusiasmare i bambini per la musica. Così dovranno sorgere ovunque nei distretti cori dei bambini oppure altre istituzioni simili. Anche l’età d’entrata nel coro della comunità dovrà in futuro essere definita in modo flessibile. Finora in Europa i bambini entrano nel coro della comunità generalmente dopo la loro confermazione; questa età d'entrata nel coro dovrà essere corretta verso il basso.

Gli apostoli di distretto s'impegnano anche a promuovere finanziariamente avvenimenti musicali nel tempo libero e corsi di perfezionamento per gli insegnanti. Come questo possa avvenire in dettaglio, sta alla decisione degli apostoli di distretto, nell’ambito dei budget musicali a disposizione nella loro Chiesa regionale.

2088, un anno d’azioni particolari

L’AApd esprime che la realizzazione di raccomandazioni concrete avviene in base alle necessità e possibilità locali. L’obiettivo fissato nella delibera dell’AApd è così formulato: “Noi cantiamo e facciamo musica a tutti i livelli dell’insegnamento“. Un anno dedicato particolarmente alla musica, con il titolo “Cantare dà gioia, cantate anche voi!“ è progettato per il 2008. Vi dovranno essere proposte molte azioni musicali in tutti i distretti della Chiesa.