News CNA Internazionale

La Chiesa Neo-Apostolica modifica la concezione del Battesimo: Da ora in avanti i Battesimi trinitari sono pienamente riconosciuti

24.01.2006

Zurigo. Con entrata in vigore al 24 gennaio 2006, la Chiesa Neo-Apostolica modifica la sua concezione del Battesimo e del Suggello. Una serata informativa, indetta espressamente per questo e svoltasi a Uster (Svizzera), è stata trasmessa via satellite su scala mondiale in tutte le comunità neo-apostoliche.

Il fatto nuovo nella concezione del Battesimo da parte della Chiesa Neo-Apostolica è il pieno riconoscimento dell'atto battesimale effettuato in altre Chiese cristiane. In futuro il Battesimo di un essere umano è inteso come un'elargizione di grazia di Dio e come un rapporto di vicinanza con Lui; pertanto tutte le persone battezzate sono da considerare cristiani. La premessa per il riconoscimento del Battesimo è la sua dispensazione nella giusta forma, ossia esso deve essere stato effettuato correttamente: nel nome della Trinità divina e con acqua. Per questo motivo la Chiesa Neo-Apostolica non riconosce i battesimi dei Testimoni di Geova e dei Mormoni.

Rimane invariata la dottrina neo-apostolica concernente la rinascita, quale combinazione di Battesimo e Suggello.

Per l'approfondimento, legga il documento originale: "La concezione del Battesimo e del Suggello nella Chiesa Neo-Apostolica".