News CNA Internazionale

Tra continuità e cambiamenti: Alla conferenza stampa con i due sommoapostoli assisteva un auditorio interessato

18.05.2005

Zurigo. Rappresentanti della stampa scritta, di notiziari Internet, di agenzie di stampa e delegati di altre Chiese erano venuti con interesse alla conferenza stampa con il sommoapostolo a riposo Richard Fehr e il nuovo presidente della Chiesa internazionale, il sommoapostolo Wilhelm Leber. L'evento si è svolto nel Centro di congressi della Chiesa Neo-Apostolica Internazionale a Zurigo.

Dopo il saluto del relatore ufficiale della Chiesa, Peter Johanning, entrambi i sommoapostoli si sono rivolti agli ospiti con un breve discorso. Richard Fehr, da domenica di Pentecoste sommoapostolo a riposo, faceva una retrospettiva sui 44 anni da quando ricevette il suo primo ministero nella Chiesa Neo-Apostolica. Egli ha affermato che il mondo non è cambiato soltanto dal punto di vista sociale o tecnologico, ma anche per quanto riguarda il campo della fede. Ha detto inoltre che, come sommoapostolo, ha volato complessivamente 75 volte attorno al mondo, visitando in 120 viaggi extraeuropei i fedeli di 118 paesi. Il suo impegno più grande era sempre quello di rafforzare l'unione nella fede.

Ha fatto un breve accenno a due momenti salienti nella sua lunga attività ministeriale: ricordava l'attimo in cui era inginocchiato davanti al suo predecessore, il sommoapostolo Hans Urwyler, per ricevere il ministero di sommoapostolo. Ha menzionato anche il concilio delle associazioni apostoliche che cinque anni fa poté ospitare a Zurigo.

Il sommoapostolo Wilhelm Leber ha indicato tre obiettivi che dovranno stare al centro del suo operare: prima di tutto gli sta particolarmente a cuore il benessere spirituale di tutti i membri della Chiesa Neo-Apostolica; intende anche promuovere e coltivare l'unione nella cerchia degli apostoli e, come terzo punto, è per lui importante portare avanti, con coraggio e determinazione, gli sviluppi già in atto. Il suo motto per l'avvenire è: "Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene" (vedi Romani 12, 21).

In seguito alle relazioni dei due sommoapostoli si dava ampio spazio alle domande degli ospiti, alle quali rispondevano sia il sommoapostolo a riposo Richard Fehr sia il sommoapostolo Wilhelm Leber.

Qui si possono leggere i discorsi del sommoapostolo a riposo Fehr e del sommoapostolo Leber.



Un riassunto della conferenza stampa quale file audio seguirà.