News CNA Internazionale

Un appello al ravvedimento: 450.000 fedeli hanno vissuto il servizio divino pentecostale con il sommoapostolo Fehr!

04.06.2004

Wiesbaden. Purtroppo anche quest'anno la trasmissione via satellite per la Zambia non ha avuto luogo - tuttavia circa 450'000 fedeli hanno vissuto in tempo reale il servire del sommoapostolo Fehr nelle proprie comunità.

Il sommoapostolo, che con questa festa di Pentecoste inizia il suo 17mo. anno di attività ministeriale, ha scelto quale parola di saluto, rivolta a tutti i cristiani neo-apostolici nel mondo, il testo biblico tratto da 2 Pietro 3, 9: "Il Signore non ritarda l'adempimento della sua promessa, come pretendono alcuni; ma è paziente verso di voi, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento."

Durante il servire all'altare, il sommoapostolo Richard Fehr ha fatto notare che la parola ravvedimento a molti non è ben accetta - comunque è di capitale importanza e significa ritornare all'ordinamento divino. Per spiegare quest'ultimo concetto il sommoapostolo ha citato il primo comandamento: "Io sono l'Eterno, l'Iddio tuo; non avere altri dèi nel mio cospetto."

62 apostoli provenienti da tutta Europa hanno accompagnato il sommoapostolo nella località di Wiesbaden. Il sabato antecedente al culmine della festa di Pentecoste si è svolto un workshop relativo al tema "Pensieri guida"1 in cui si sono presentate agli apostoli delle regole generali e vincolanti per la redazione di articoli per i Pensieri guida.

Il servizio divino di Pentecoste è stato trasmesso via satellite nei seguenti paesi: Argentina, Brasile, Europa, Canada, Stati Uniti e Africa del Sud per un totale di circa 450'000 fedeli. Il servire del sommoapostolo è stato tradotto all'altare direttamente in inglese, altre 20 lingue si sono ritrovare nella stazione trasmittente del Friedrich-Bischoff-Verlag, a Francoforte.

L'esecuzione di tre inni tratti dal nuovo innario2 ha costituito una bella sorpresa: "Lo Spirito dato da Dio dal cielo" (traduzione libera, testo: Paul Gerhardt, melodia: Wolfgang Lack), "Chiunque voglia, venga" (traduzione libera, suonata dall'organo mentre gli apostoli si recavano alla Santa Cena; già inclusa nell'innario attuale, al momento in revisione per quel che concerne il refrain che costituirà la quarta strofa dell'inno), "Chiunque onori il Signore, dia a lui l'onore (traduzione libera, testo Paul Gerhardt, melodia: Johann Crüger).

Ulteriori dettagli sul servizio divino saranno pubblicati sull'homepage ufficiale della chiesa regionale di Hessen/Rheinland-Pfalz/Saarland (vedi www.nac-mgemnowa.org/gk/de/mitte/).


1) I Pensieri guida trattano succintamente un ben preciso testo biblico della Sacra Scrittura. Appaiono mensilmente ad uso dei ministri della Chiesa Neo-Apostolica in tutto il mondo e costituiscono la base per il corrispettivo servizio divino.

2) Il nuovo innario sarà introdotto a partire dal 2005 dapprima nelle comunità dell'area di lingua tedesca (vedi www.nak.org/news/20030101-25-i.html).