News CNA Internazionale

Introduzione della Bibbia "Nuova Riveduta"

01.12.2001

Zurigo. Negli ultimi anni la Chiesa Neo-Apostolica ha deciso di abbandonare alcune versioni bibliche, per introdurre l'uso di traduzioni più recenti e meglio adeguate alla lingua corrente.

Per quanto riguarda le comunità di lingua tedesca, si usa già da gennaio del 2001 la nuova versione di M. Lutero del 1984, non più quella del 1912. Per la lingua inglese si introdurrà da gennaio del 2002 una versione riveduta della traduzione di King James.

Per la lingua italiana, si è voluto far esaminare anche la Bibbia nella versione "Nuova Riveduta" di Luzzi del 1994 che, nei confronti con la versione del 1924 finora in uso, presenta diversi vantaggi:

  • maggiore chiarezza e comprensione
  • eliminazione di costruzioni grammaticali antiquate
  • linguaggio più attuale

Per questi motivi è stato deciso di introdurre a partire dal 1° gennaio 2002 la Bibbia "Nuova Riveduta". A partire da questa data, tutte le pubblicazioni della casa editrice Friedrich Bischoff GmbH faranno riferimento alla "Nuova Riveduta". I libri didattici già esistenti e altre pubblicazioni ufficiali della Chiesa Neo-Apostolica verranno aggiornati man mano.

La preghiera del "Padre nostro"sarà recitato sempre nella versione a noi familiare conosciuta finora. Questa decisione, presa in occasione dell'introduzione della nuova versione della Bibbia in lingua tedesca, vale anche per la Bibbia "Nuova Riveduta".

Zurigo, 1° dicembre 2001