Comunicazioni ufficiali

Nacworld chiude alla fine di novembre

04.11.2020

Zurigo. nacworld, la rete sociale della Chiesa Neo-Apostolica, calerà il sipario alla fine di novembre.  Il canale chat proprio della Chiesa sarà disattivato. In contropartita, la direzione della Chiesa vuole concentrarsi su altri mezzi moderni di comunicazione.

La piattaforma di scambio nacworld ha dato la possibilità a più di 40.000 membri di dialogare a tu per tu per ben 12 anni. Tutto ha avuto inizio nel 2008 con uno scambio di contatti tra giovani membri della Chiesa di tutto il mondo, proprio un anno prima della giornata della gioventù del 2009 a Düsseldorf. Questo tipo di mezzo si è rivelato molto attrattivo in questa fascia d'età. Dopo le Giornate della gioventù, un evento meraviglioso, la Chiesa Neo-Apostolica Internazionale ha assunto di propria regia la rete sociale e l'ha aperta ad altre fasce d'età, questo su suggerimento dell'allora sommoapostolo Wilhelm Leber.

Altri tempi – altri media

Tuttavia, il comportamento e l'utilizzazione della rete da parte della gente è cambiato drasticamente negli ultimi anni.  Questo lo dicono anche i ricercatori di trends, nacworld non è un'eccezione. Reti sociali che fissano il peso principale su un tema specifico, non rimangono al passo o spariscono. Le reti che sopravvivono, sono quelle che non si basano su un tema speciale, come per esempio Facebook, Instagram o YouTube. Queste sono completate da reti piccole e chiuse, come per esempio WhatsApp.

Fuori concorrenza

Lo spostamento dell'utilizzatore da temi da forum a delle grandi piattaforme e micro-reti ha effetti anche sulla crescita dei membri e sulle attività di nacworld. Una sola rete neo-apostolica non può far concorrenza a lungo, ci sono offerte più grandi e migliori. La conseguenza: nacworld chiude i battenti il 30 novembre 2020.

Al suo posto, la Chiesa si dà da fare per trovare nuove vie di comunicazione.  A questo proposito, la presenza Internet della Chiesa Internazionale www.nak.org sta per essere completamente ridimensionata. In breve: l'organo della direzione della Chiesa sarà online con nuove funzioni e un'offerta supplementare di contenuti. Anche le attività esercitate fino ad ora su media social saranno intensificati: altre lingue si aggiungeranno, sono pianificati pure nuovi progetti.

Nostalgia e speranza

«Rimpiangiamo naturalmente il fatto di prendere commiato da nacworld», ribadisce il vescovo Peter Johanning, portavoce della direzione della Chiesa Internazionale. «Con lo spostamento delle nostre attività seguiamo i desideri di una maggioranza.»
Il suo ringraziamento va a tutti gli utilizzatori attivi e ai membri del Team che «da anni hanno fatto di nacworld una straordinaria comunità.»

Ricordi che restano

In breve, i membri di nacworld riceveranno una e-mail dal gestore: prima di chiudere, potete scaricare i contenuti del vostro profilo, i vostri contributi, commenti, come pure messaggi inviati e ricevuti quale pacchetto di ricordo. Il download contiene ricordi molto preziosi e dà la possibilità ancora una volta di passare in rassegna propria personale storia di nacworld.