Comunicazioni ufficiali

Precisato il regolamento del pensionamento di ministri in vigore finora

19.11.2013

Photo: JK

Zurigo. Un ministro della Chiesa Neo-Apostolica viene consacrato e posto a riposo da un apostolo. La messa a riposo si effettua durante un servizio divino. Normalmente essa viene eseguita con il compimento del 65° anno d’età. In singoli casi, l’apostolo di distretto competente, in accordo con il ministro in questione, può prolungare l’attività ministeriale.

La messa a riposo viene effettuata in ogni caso prima del 68° compleanno. L’apostolo ringrazia il ministro per tutto quello che ha fatto con lo spirito d’amore di Cristo e lo libera dalla sua attività ministeriale attiva.

Decisione a partire dal 1° gennaio

Durante la riunione degli apostoli di distretto, tenutasi a Stoccarda nel marzo di quest’anno, si è discusso anche su questo tema. La decisione seguente vale a partire dal 1° gennaio 2014:

  • di regola, la messa a riposo è effettuata al compimento del 65esimo anno d’età.
  • In singoli casi, l’apostolo di distretto competente, in accordo con il ministro in questione, può prolungare l’attività ministeriale. La messa a riposo viene effettuata in ogni caso prima del 68° compleanno.
  • In merito a un prolungamento dell’attività ministeriale, non si può esercitare una pressione morale sui ministri.  
  • In casi giustificati, su richiesta del ministro può essere eseguita una messa a riposo anticipata.