Comunicazioni ufficiali

Preannuncio: Presa di posizione della Chiesa Neo-Apostolica in merito alla teoria dell'evoluzione

04.06.2004

Zurigo. La Chiesa Neo-Apostolica è del parere che la teoria dell'evoluzione non offra una spiegazione appropriata della creazione, perché questa teoria non include nelle sue considerazioni il Creatore, cioè Dio. D'altro canto la Chiesa ritiene che le conclusioni scientifiche riguardanti l'evoluzione non siano in contrasto con le affermazioni della Bibbia.

Sono questi i pensieri centrali che caratterizzano la nuova presa di posizione della Chiesa Neo-Apostolica in merito alla teoria dell'evoluzione, presa di posizione decisa recentemente durante la riunione degli apostoli di distretto a Zurigo a fine aprile. Volutamente la Chiesa fa una distinzione tra la teoria dell'evoluzione e l'evoluzione stessa - la teoria come scienza si limita a descrivere le leggi secondo le quali si svolge l'evoluzione e non dà alcuna spiegazione sulle origini della creazione. L'evoluzione, per contro, - ossia il processo evolutivo degli esseri viventi e della natura in sé - avviene in base alle leggi naturali stabilite da Dio; essa non è in contrasto con le affermazioni della Sacra Scrittura.

Si prevede di pubblicare ancora quest'anno una relazione esauriente su questo tema complesso, sia nel periodico della Chiesa "Unsere Familie" sia in Internet.