Parola del mese

L'aiuto di Dio

Novembre 2003

Dio accorda il suo aiuto al momento opportuno, perché egli è fedele e misericordioso. Tuttavia spesso ci capita di non accorgerci di essere stati aiutati da Dio. In situazioni di disagio che non ci piacciono, come malattie, fardelli o afflizioni, siamo tristi e insoddisfatti; ciononostante Dio è con noi. Senza il suo aiuto, questi momenti sarebbero forse ancora peggiori.

L'aiuto di Dio assume più forme. Pensiamo al servizio degli angeli. Il Signore li ha messi a nostra disposizione. Non di rado riconosciamo solo in retrospettiva non solo di aver avuto fortuna in determinate situazioni, ma che l'angelo del Signore ci ha preservati da danni gravi. È bene essere riconoscenti a Dio di essere intervenuto con la sua mano soccorritrice!

Pur sentendoci soli, possiamo avere la certezza che il Signore è con noi! Il Figlio di Dio ha promesso ai suoi apostoli: "Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente." (Mattteo 28, 20). Noi abbiamo la grazia di verificare la realizzazione di questa promessa nella comunione degli apostoli. Anche se ci pare di aver l'impressione di essere abbandonati da tutto e da tutti, il Signore è con noi, pronto a soccorrerci. È consigliabile cercare il soccorso dell'Eterno in ogni circostanza, quando siamo ammalati, vittime da colpi del destino, provati e afflitti e soprattutto se siamo assaliti da crisi di fede e da problemi e se l'alma è angosciata. Se noi preghiamo allora con fervore: "Signore, aiutami e soccorrimi!", egli interverrà a tempo debito accordandoci il suo aiuto.

L'aiuto di Dio è racchiuso anche nella parola, simbolo di luce, vita e forza: ci consola elevandoci se ci troviamo a terra, quindi in un momento in cui preferiremmo abbandonare tutto. Che gran soccorso quando riceviamo il perdono di ogni debito e peccato mediante la grazia istituita nel sacrificio di Gesù: ci viene tolta ogni cosa su cui potrebbero avere potestà gli spiriti del basso! La grazia nel Battesimo d'Acqua ci accompagna nel corso della nostra vita terrena, il Battesimo di Spirito ci fa eredi della magnificenza, la Santa Cena ci dona l'intima comunione con Gesù Cristo. Non si tratta forse di aiuti di Dio meravigliosi? Essi danno valore e senso alla nostra vita.

I molteplici aiuti di Dio ci aiutano ad attraversare tutte le vicissitudini della vita progredendo verso la meta della fede; ci procurano pace, consolazione, certezza e speranza. La certezza: "Il nostro Signore viene!" è una fonte incomparabile di forze. Nulla è più sicuro del ritorno di Cristo, il momento in cui egli preleverà la sua Sposa! Noi non vi crediamo solo, bensì lo sappiamo! E una tale certezza deve vivere in noi incitandoci senza tregua a pregare: "Eterno, nella tua grazia, aiutaci, rimedia alla nostra debolezza, rendici degni di contemplare la tua gloria al giorno del tuo Figlio!" Possiamo essere certi che ci esaudirà.

(Da un servizio divino del sommoapostolo)

 

Parola del mese

La vera ricchezza

(Aprile 2019) Negli atti degli apostoli, Luca riferisce che gli apostoli predicarono con forza la risurrezione di... [leggi]