Parola del mese

Le sorgenti della forza di Dio

Febbraio 2000

Le sorgenti della forza di Dio sono inesauribili, molteplici ed incommensurabili nel loro effetto. Da esse ci affluisce la capacità di riconoscere la verità del lieto messaggio di Cristo, di seguire con fede il principe della vita Gesù e i suoi messaggeri e di percorrere con perseveranza la via da lui tracciata che porta alla riconciliazione con Dio.

Da dove attingiamo la forza divina? Innanzi tutto dalla parola di Dio! Quando l'Eterno espresse la parola: "Sia!", si mossero gli elementi, anzi l'intero universo. Quali forze immense operarono allorché si scissero la luce e le tenebre, quando la terra ferma si separò dalle acque e sorsero i continenti e gli oceani! Quale movimento avvenne quando la terra divenne fertile, produsse delle erbe e della verdura e sorse il mondo degli animali! Tutto avvenne mediante la parola di Dio! L'apostolo Giovanni ne era consapevole quando iniziò il suo Vangelo con la constatazione: "Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta." (Giovanni 1, 1 e 3). Quale sorgente di forza!

E poi questa parola divenne carne: Gesù Cristo, il Figlio di Dio, la Parola del Padre divenuta carne, venne dagli uomini sulla terra. Quali forze si svilupparono alla nascita di Gesù; quali forze si mossero quando il Figliol di Dio compì il sacrificio, allorché la terra tremava, quando l'Ades tremava perché Cristo l'aveva vinto assieme alla morte.

La parola di Dio opera anche oggi. Quelli che l accettano con fede, apprendono quanta forza sta in essa quando rafforza, risolleva, consola, porta avanti. Quanto muove nei cuori e nelle anime, nelle comunità, nei distretti, nell'intera opera di Dio! Si avvera così la parola del Salmista: "L'Eterno darà forza al suo popolo." (Salmo 29, 11).

Il Signore dà forza nella sua grazia che possiamo attingere del continuo dalla Santa Cena. Nella sua grazia perdona i peccati, libera da ogni peso, dona benedizione, crea pace, procura gioia. Quanta gioia ci affluisce se approfittiamo riconoscenti di queste dimostrazioni di grazia di Dio. La preghiera sviluppa inoltre una forza formidabile. L'intercessione, che per noi tutti giunge dinanzi al trono di Dio, è una sorgente di forza incomparabile. Perciò vogliamo unirci tutti nel coro dei pregatori e muovere con le nostre preghiere le forze del cielo. E un'altra cosa ci dà forza: l'unione tra di noi. L'unione fa la forza, così un proverbio del gergo popolare. Questo vale sia nella vita terrena, ma più ancora nella fede.

Se aneliamo tutti insieme, sostenendoci e aiutandoci, alla meta, cioè alla comunione eterna con Dio e con il Figliol suo, se lasciamo operare in noi la parola e la grazia, se intratteniamo una vita di preghiera attiva, allora la parola del Salmista: "L'Eterno darà forza al suo popolo" (Salmo 29, 11) non sarà più solo teoria, bensì realtà.

Cordialmente<br/> suo

Richard Fehr

 

 

Parola del mese

Con piena potenza

(Novembre 2019) Lo Spirito Santo agisce con forza, questo a suo tempo, come oggi e pure domani. Lo Spirito Santo... [leggi]