Parola del mese

Benedizione, effetto nell'intimo

Ottobre 1999

Il Signore benedice! Ma noi dobbiamo anche sapere che la benedizione di Dio non equivale solo e sempre all'accrescimento di beni terreni, salute, felicità e adempimento di tutti i nostri desideri. Certamente è bello essere benedetti anche in tal contesto. Rendiamoci però conto che la benedizione di Dio è un atto ben più intimo di tutto ciò: si manifesta in senso spirituale e soprattutto nella nostra vita dell'anima.

Non è forse una ricca benedizione possedere una fede salda con la quale si possono anche sostenere vittoriosamente le lotte della fede? Con una simile fede non è difficile elevarsi sempre più nel conoscimento e seguire imperturbati per avvicinarci così gradualmente, ma sicuri e intrepidi, alla meta promessa.

Non è forse una ricca benedizione essere pervasi dall'amore pieno e sincero per il Signore e la sua opera? Con questo amore si riesce a resistere serenamente gioiosi a tutte le tentazioni e a rimanere fedeli a Dio. Neppure l'iniquità (cfr. Matteo 24, 12), che si diffonde sempre di più, riuscirà a far raffreddare l'amore nei cuori di chi è benedetto.

Non è forse una ricca benedizione essere ancorati in una speranza incrollabile nel giorno del Signore e nell'adempimento della promessa (cfr. Giovanni 14, 3)? Su una simile speranza si basano la fiducia irremovibile nella guida divina e la disposizione a perseverare sino alla fine nonostante le avversità.

Tutta questa benedizione ci perviene dalla parola di Dio. Chi si pone con umiltà e brama sotto l'operare della parola dello Spirito Santo, può sperimentare che la sua fede si rafforza, il suo amore diventa più intimo e la sua speranza più forte.

Che immensa benedizione!

Cordialmente<br/> suo

Richard Fehr

 

 

Parola del mese

Linguaggio

(Luglio 2019) Il linguaggio dice molto riguardo a una persona. Il modo come parla, le parole che usa, le... [leggi]