Parola del mese

Un anno nuovo benedetto

Gennaio 1999

Abbiamo ormai già varcato la soglia dell'anno 1999. Nessuno ha potuto arrestare il trapasso dall'anno vecchio all'anno nuovo. Il tempo avanza e incalza incessantemente. Nessuno di noi può dare una risposta risolutiva alla domanda: "Come si svilupperanno le diverse situazioni?" Questo è tuttora per noi nascosto, il futuro è coperto dal velo del mistero.

Ciò significa forse che dobbiamo entrare angosciati e insicuri nel prossimo periodo di tempo? Niente affatto! Anche se non conosciamo singolarmente le diverse circostanze che dovremo sperimentare, ci sono ben note cose importanti, sulle quali possiamo assolutamente appoggiarci e fare affidamento in ogni caso nei giorni e nei mesi futuri. Di che si tratta?

  • Della forte mano di Dio che ci sostiene ogni giorno amorevolmente. Quali seguaci di Cristo ci è rivolta la promessa del Figliol di Dio secondo cui nessuno ci rapirà dalla sua mano (cfr. Giovanni 10, 28).
  • Dell'incommensurabile grazia e bontà di Dio, su cui possiamo contare ogni giorno.
  • Della meravigliosa parola di Dio quale "Elisir" della vita della nostra anima. Questa parola ci trasmette continuamente i messaggi celestiali che intendono rallegrarci e rafforzarci.
  • Del richiamo "Il nostro Signore viene!", che mantiene viva in noi la certezza della sua imminente apparizione.

Se consideriamo il futuro da questa angolazione, il tempo che sta davanti a noi sarà colmo di luce del conoscimento e improntato alla nostra fede salda e attiva. Perciò proseguiamo con spirito gioioso e cuore fermo nel nuovo periodo.

Cordiali auguri di felicità e di benedizione,<br/> suo

Richard Fehr

 

 

Parola del mese

I posti migliori

(Agosto 2019) Sui media, i “ranking” o classifiche sono molto prediletti e appartengono alle notizie più lette e... [leggi]