Parola del mese

Anime sane

Marzo 1998

Essere sani è indubbiamente il desiderio di tutti. Quanti darebbero il loro intero patrimonio per avere la salute! Sovente chi è sano non sa quale patrimonio possiede. Ma qual è la situazione riguardo al desiderio di avere la salute spirituale, la salvezza dell'anima? Invece ci si dovrebbe preoccupare della salute spirituale almeno quanto di quella del corpo. L'anima vive in eterno, mentre il corpo passa dalla vita alla morte.

Quando il Signor Gesù percorreva i mercati, le città e le campagne, gli venivano portati gli infermi. "E tutti quelli che lo toccavano, erano guariti", così sta scritto nel Vangelo di Marco (Marco 6, 56). Questi miracoli si riferivano allora alla salute degli uomini. Ma Gesù Cristo era venuto sulla terra onde redimere gli uomini dal peccato, per guarire la loro anima. Vi contribuisce ogni contatto col Signore, che è possibile in molteplici modi.

L'accettazione credente della parola di Dio è un simile contatto. Gesù insegnò ai suoi discepoli: "Voi siete già mondi a motivo della parola che v'ho annunziata" (Giovanni 15, 3). Se riceviamo la grazia e il perdono, abbiamo pure un contatto col Signore che ci rende sani. E celebrando la Santa Cena, assumiamo l'indole, il sentimento e lo Spirito di Cristo. Anche i nostri sacrifici, il collegamento con i messaggeri di Gesù e una vita di preghiera intensa sono contatti col Signore.

Al di sopra di tutto sta l'amore di Dio che è stato posto in noi mediante il dono dello Spirito Santo. Lo ha descritto l'apostolo Giovanni: "Dio è amore; e chi dimora nell'amore dimora in Dio, e Dio dimora in lui" (1 Giovanni 4, 16). Un contatto eccezionale!

Lasciamoci risanare mediante simili contatti. L'anima sana è pronta per la magnificenza.

Cordialmente<br/> suo

Richard Fehr

 

 

Parola del mese

La vera ricchezza

(Aprile 2019) Negli atti degli apostoli, Luca riferisce che gli apostoli predicarono con forza la risurrezione di... [leggi]