Parola del mese

Un pasto fortificante

Ottobre 2016

Quando si ha preso un buon pasto, allora ci si sente rinforzati e si può continuare il lavoro con nuova energia. Anche se ci vuole un po’ di tempo fino che l’organismo ha digerito gli alimenti trasformandoli in energia tramite il metabolismo, dopo aver vuotato il piatto e messo da parte il tovagliolo si voglia di mettersi al lavoro fortificati o si vuole continuare il lavoro interrotto. Non si è solamente soddisfatti, ma si ha nuovamente energia e coraggio per nuove cose.

Il piacere di prendere la Santa Cena è un apporto di forze per l’essere interiore, per la nuova creatura, la quale è saziata e rafforzata tramite il corpo e il sangue di Cristo.  Questo lo dobbiamo percepire più chiaramente: dopo la Santa Cena, dopo il servizio divino, ci si immerge nuovamente nella vita quotidiana con più energia, si lavora con più entusiasmo e zelo. Bisogna constatare che si ha ricevuto nuovamente forza da Colui che ha vinto il mondo, al quale la morte non ha potuto far niente.

Godiamo pertanto il pasto consapevolmente, allora sentiremo gli effetti della forza ricevuta.

Impulsi da un servizio divino del sommoapostolo