Parola del mese

Con le armi di Dio

Settembre 2016

La storia di Gedeone ci è sicuramente conosciuta: Gedeone è partito in guerra contro i Madianiti, i nemici di Israele. Il suo esercito contava 32’000 soldati. Ma Dio gli ha detto: „La gente che è con te è troppo numerosa“. E gli disse di ridimensionare il suo esercito, fino a che gli rimasero 300 uomini.  Questa piccola truppa avrebbe dovuto rinunciare alle armi normali e munirsi di trombe e fiaccole.

Ciò era fuori da ogni logica; come si può combattere contro un così grande nemico con delle trombe e delle fiaccole? Ma Gedeone aveva timor di Dio e pensò: se Dio ci ordina queste armi, allora vinceremo sicuramente. Dal punto di vista umano sarebbe stato impossibile. Ma visto che Gedeone aveva timor di Dio e aveva fiducia in Lui, si è lanciato contro il nemico con queste povere armi e ha vinto il nemico: Dio ha dato la vittoria a Gedeone!

Dio desidera che noi combattiamo con le sue armi, non con armi terrene. Gli uomini vogliono combatte con forza e violenza. E il più forte vuole vincere; però Dio dice: „Metti da parte queste armi e usa l’arma della preghiera, dell’ubbidienza verso i comandamenti, del perdono, della pazienza e dell’amore divino.

Usiamo le armi divine contro gli attacchi. Al primo momento è magari inusuale, ma funziona: proviamo!

Jean-Luc Schneider

Parola del mese

La vera ricchezza

(Aprile 2019) Negli atti degli apostoli, Luca riferisce che gli apostoli predicarono con forza la risurrezione di... [leggi]