Parola del mese

Dove c’è fumo …

Marzo 2015

c’è anche il fuoco. È un proverbio conosciuto che indica il semplice fatto che di un fenomeno si può, di regola, dedurne la causa.  Se ci si trova nella giungla e si vede del fumo, è segno che colà vi si trovano delle persone. Dove c’è il fuoco, ci sono anche le persone!

Da cosa vedo che, qui nella comunità, si trova Gesù? Come si percepisce la presenza di Gesù Cristo? Come può qualcuno, che non si è mai occupato della fede, vedere che qui opera Gesù? Dagli effetti che si possono vedere ovunque laddove Egli si trova effettivamente.  

Dove si trova Gesù c’è pace, amore, unità. Da ciò si riconosce la sua presenza. Dove si trova Gesù, c’è comprensione, perdono e riconciliazione.  L’uno porta il peso dell’altro. Si vede la presenza di Gesù anche nel rapporto tra l’uno e l’altro. Non bisogna dare lunghe spiegazioni, si percepisce subito: qui c’è pace! Qui c’è amore! Qui c’è comprensione! Qui c’è Gesù! Se vogliamo mostrare che Gesù è tra di noi, dobbiamo dimostrare che nelle nostre file c’è la pace, la grazia, l’amore e l’unione. Tutto il resto sono parole vuote.

Se pensiamo a ciò, riconosciamo quale è il nostro compito: nella comunità voglio preoccuparmi che ognuno può percepire: qui v’è Gesù!

Impulsi da un servizio divino del sommoapostolo

Parola del mese

La vera ricchezza

(Aprile 2019) Negli atti degli apostoli, Luca riferisce che gli apostoli predicarono con forza la risurrezione di... [leggi]