Parola del mese

Le armi dello Spirito Santo

Giugno 2014

Festeggiamo la festa di Pentecoste in memoria del giorno in cui Dio ha sparso lo Spirito Santo sui fedeli a Gerusalemme. In questa occasione parliamo volentieri del „compleanno della Chiesa di Cristo“ e di una festa gioiosa perché lo Spirito Santo agisce ancor oggi nella Chiesa. Come si manifesta lo Spirito Santo? Nella lettera agli Efesini è scritto che Dio fornisce un’armatura; detto altrimenti le armi dello Spirito Santo. Queste armi servono per essere saldi e vincere fino al giorno della rivenuta di Cristo. (vedi Efesini 6,11).

La prima arma dello Spirito Santo che vogliamo utilizzare è la preghiera. Lo Spirito Santo è lo Spirito dellla preghiera: egli ci dice quello e come dobbiamo pregare. Colui che prega tramite lo Spirito Santo, parla con Dio. Lasciamoci influenzare dalo Spirito Santo e parliamo con il nostro Padre celeste nella preghiera.

Tra le armi dello Spirito Santo vi è anche la capacità di riconoscere e separare gli spiriti che talvolta ci illudono. È opera di questi spiriti quando abbiamo problemi e pensiamo: sono però un filgliolo di Dio, sono fedele da anni, non è giusto che devo vivere nella povertà. Qui, utilizziamo l’arma dello Spirito Santo. Riconosciamo lo spirito e distinguiamo quello che è la volontà di Dio e quello che egli vuole: che noi restiamo fedeli anche durante malattie e povertà.  

Altri dicono che questa procedura non li ha aiutati, allora noi vogliamo impiegare un’altra arma dello Spirito Santo: la formidabile arma del coraggio della fede. Satana, il principe di questi spiriti, adopera tutta la sua forza per dimostrarci come è impossibile fare la volontà di Dio. Pensiamo alla parola del sommoapostolo, che ha detto una volta: „Quello che è impossibile per l‘uomo, è possibile per Dio“. Questo è e significa fiducia, coraggio di fede tramite lo Spirito Santo.

Il diavolo tentò più volte Gesù. Gli ha proposto alcune cose che il figlio di Dio avrebbe dovuto fare, ma il Signore gli ha dato ogni volta la risposta giusta. Il diavolo gli ha offerto tutte le ricchezze della terra e ha sperato che Gesù cadesse nel suo inganno. Gesù però disse:  „No“, egli ha usato l’arma del timore di Dio. Egli sapeva che l’offerta di Dio era ben migliore di quella del diavolo. Il timore di Dio rivela ciò che proviene da Dio. Questa è un’arma importante dello Spirito Santo.

Il nostro Padre celeste ci ha dato le armi dello Spirito Santo: la preghiera, il discernimento degli spiriti, il coraggio della fede e il timore di Dio e ha pure versato il suo amore nei nostri cuori, affinchè possiamo essere in grado di amare il nostro prossimo anche in situazioni difficili. L’amore per il prossimo è l’arma più tagliente dello Spirito Santo.

(da un servizio divino del sommoapostolo)

Parola del mese

Testimoniare di Cristo

(Agosto 2020) Ci sono molti motivi per visitare un servizio divino: il desiderio di sentire la vicinanza di Dio,... [leggi]