Parola del mese

Prendere decisioni chiare

Marzo 2011

Gesù disse una volta che un regno non può esistere se non è in unione con sè stesso. Ci sono molti esempi sparsi nella storia. Quanti regni e paesi sono crollati perchè non si era unanimi e non ci si poteva decidere su punti centrali. Matrimoni sono andati in frantumi, famiglie si sono separate, imprese ricche di tradizione andate a pezzi, tutto perché non si andava d’accordo.

A questi pensieri il Signore collega l’invito a un chiaro comportamento e giunge infine alla costatazione: „Chi non è con me è contro di me; e chi non raccoglie con me, disperde.“ (Matteo 12,30). Una dichiarazione inequivocabile! Ciò vuol dire che l’uomo non può evitare di essere pro o contro il Signore. Poiché chi non si decide per Cristo e non crede in Lui quale Signore e Salvatore, ha deciso inevitabilmente di essere contro di Lui.

Molti uomini cercano di evitare chiare decisioni. Sovente è più comodo che mostrare la propria posizione. Se ci si trova tra due diverse posizioni, si tende talvolta verso una parte, talvolta verso l’altra, a seconda dei vantaggi che possono avere. Oppure si cerca di prendere una posizione neutrale. Nel rapporto col Signore, questa possibilità non c’è. Non è possibile trincerarsi dietro a una posizione neutrale. C’è solamente un sì o un no: „Perché se non credete che io sono, morirete nei vostri peccati“ (vedi Giovanni 8,24), così ha dovuto dire Gesù ai suoi contemporanei.

Talvolta si prendono decisioni delle quali non si è molto convinti, il cuore non ne è convinto. Anche queste decisioni prima o poi si percepiscono e spesso non durano a lungo.

La mancanza di decisione nelle fede potrebbe alla fine mettere tutto in discussione. Non possiamo essere con il Signore al cinquanta per cento e con il resto essere altrove. Essere per il Signore significa regolare tutta la vita secondo Lui e secondo il Vangelo. Probabilmente questo non ci riesce al cento per cento, ma ci diamo la pena per riuscirci. Esaminiamo il nostro cuore per vedere se siamo fedeli alla nostra decisione di essere e restare con il Signore ed essere coerenti nel rifiutare satana e le sue opere. Anche qui c’è solo un sì o un no.                                    

(Da un servizio divino del sommoapostolo)

Parola del mese

I posti migliori

(Agosto 2019) Sui media, i “ranking” o classifiche sono molto prediletti e appartengono alle notizie più lette e... [leggi]