Parola del mese

Propagatore di pace

Agosto 2008

Gesù espresse una volta un particolare messaggio: „Beati quelli che si adoperano per la pace, perché saranno chiamati figli di Dio.“. (Matteo 5,9). Traducendo parola per parola risulta: „coloro che propagano la pace“. In altre parole: è segno distintivo dei figlioli di Dio essere propagatori di pace; non la pace umana, che significa solamente „armistizio“, bensì la pace divina. Vogliamo appartenere a questi figlioli di Dio e propagare la pace divina.

Possiamo difficilmente immaginarci che ci sono figlioli di Dio che vivono nel litigio e nell’odio. Sono questi dei figlioli di Dio veraci? Non lo penso. È necessario che noi tutti irradiamo la pace, visto che ciò produce benedizione anche per altri. Propaghiamo la pace! Per far ciò ci vuole molto: dapprima non dobbiamo trascinarci in bisticci e litigi. Abramo ha fatto così: non si è lasciato trascinare in bisticci. Allorquando i suoi servi hanno litigato con i servi di Lot, egli ha detto a Lot: „se tu vai a sinistra, io andrò a destra, se tu vai a destra, io andrò a sinistra.“ Abramo era un uomo di pace meraviglioso. Egli ha rinunciato alle regioni fertili del Giordano a favore della pace. Anche noi vogliamo agire così: ritenere sempre la pace come prima cosa ed essere pronto a rinunciare a favore di essa.

Penso anche a Giobbe. Egli era anche un uomo di pace e magari non lo si vede subito a prima vista. Giobbe fu tormentato duramente, perse tutto e praticamente colpo su colpo: appena riceveva una notizia funesta, ne arrivava un’altra. Eppure egli poté dire: „Il Signore ha dato e il Signore ha ripreso, sia lodato il nome del Signore.“. Giobbe non si è lasciato prendere la pace anche se si trovava in tribolazioni e tormenti.

Così vogliamo anche noi propagare la pace: nella famiglia, nella comunità, nel vicinato e vogliamo essere figlioli della pace dappertutto. Però si può propagare la pace solamente se la si è ricevuta prima. Per questo, l’officiante pone la pace di Dio su tutta la comunità in ogni servizio divino. Vogliamo conservare e propagare questa pace, la quale è superiore ad ogni ragione.

(da un servizio divino del sommoapostolo)

Parola del mese

Avvento

(Dicembre 2020) Dalle nostre parti abbiamo un’immagine ben precisa di come l’Avvento e il Natale debbano svolgersi.... [leggi]