Parola del mese

Ottobre 2017: Pensare troppo a breve termine

Si dice spesso di coloro i quali prendono decisioni nella politica e nell’economia, che pianificano e pensano solamente fino alla prossima elezione o riunione degli azionisti; pensare a lungo termine o strategicamente al di là della giornata è piuttosto raro. Se il pregiudizio sia giustificato o meno, resta aperto. Già per natura, l’uomo non pensa più in là di quel tanto. Anche il fedele sa che il piano di salvezza divino ingloba molto di più di quello che si vive sulla terra e sarebbe fatale sperare in Gesù solamente con quello che sta dinnanzi agli occhi.

Il popolo d’Israele ha visto solamente che Dio li conduceva attraverso il deserto e questo era un problema per loro. Dio però voleva condurli, non nel deserto, ma bensì nella libertà, nel paese promesso.

Vediamo spesso il nostro cammino terreno con preoccupazioni e tentazioni e talvolta abbiamo il problema di capire che la vita è così com’è.  Ma Dio non vuole condurci in situazioni difficili, ma bensì nel suo regno, nella libertà magnifica dei figlioli di Dio, nella nuova creazione. Il suo piano oltrepassa la visione della giornata.

Vediamo lo sviluppo attuale della Chiesa e del cristianesimo in molte regioni e ci domandiamo: dove ci porterà tutto questo, se si va avanti così? Ma Cristo non vuole concludere la sua Chiesa, ma bensì dare la salvezza a tutti coloro che hanno aspettato e compierli nella magnificenza.  Il suo piano oltrepassa la visione della giornata, non dimentichiamolo!

Impulsi da un servizio divino del sommoapostolo